Tromboflebite superficiale: diagnosi, terapia, raccomandazioni

La tromboflebite superficiale è un processo più infiammatorio della trombosi venosa profonda. Il sintomo abituale di presentazione è il dolore. L’esame obiettivo rileva un’area di eritema, indurimento, calore e indolenzia sopra un cordone venoso palpabile. Spesso, molte aree della trombosi si verificano lungo il decorso di una vena superficiale.

Se la tromboflebite si verifica in vene che non sono dilatate o se essa è ricorrente e migrante, il paziente deve essere prontamente valutato per una neoplasia occulta (soprattutto cancro pancreatico), trombocitosi, policitemia, deficit di antitrombina III, collagenopatia vascolare, presenza di crioproteine o lupus anticoagulante, deficit di proteina C e S, iperomocisteinemia e resistenza della proteina C.

Cosa troverai nel pdf sulle Tromboflebite Superficiale

  • Diagnosi

  • Terapia

  • Tromboflebite aggettante in vena femorale comune

  • Tromboflebite della grande e piccola safena

  • Tromboflebite in altre sedi

  • Raccomandazioni

Hai dubbi o bisogno di approfondimenti?
Contatti Dott. Giancarlo Stazi

    Dichiaro di aver letto e accettato la privacy policy

    Acconsento all'utilizzo dei miei dati secondo le finalità sopra indicate


    Potrebbe anche interessarti…

    Nuovi farmaci anticoagulanti orali

    NAO: Nuovi Farmaci Anticoagulanti Orali (trattamenti preventivi) Sono diversi i trattamenti preventivi con i farmaci anticoagulanti orali, dalla prevenzione dell'ictus, al tromboembolismo, alla trombosi venosa profonda. In questo articolo Prevenzione dell'ictus e [...]